Io, lo sapete, non aspetto mai con ansia l’arrivo del caldo. Non amo particolarmente quella che viene comunemente definita la “bella stagione”, perlomeno non ne amo certe ore della giornata fra umidità a palla e sole cocente. Per questo sono alla costante ricerca di ombra, più o meno come i pensionati ultra 80enni (che, probabilmente, concedono ai raggi del sole qualche cm quadrato in più di pelle rispetto a me). Non per questo demordo sul fronte giardino: pranzi, buffet, cene ed aperitivi sono il mio punto forte e tutto quel che mi occorre per rendere questi momenti più piacevoli (a buon intenditor poche parole) è la pergola perfetta! Devo dire che solo guardando queste immagini mi sento già più indulgente verso l’estate…


Quando optare per una pergola?


Per aggiungere ombra ad un porticato coperto, per coprire un semplice balcone o uno spazio comunque ristretto potrebbe ovviamente bastare una buona tenda da sole, ma se hai necessità di ombreggiare almeno 15/ 20 metri quadrati la tua opzione ideale è una pergola. A seconda delle esigenze e del design della casa potrai pensare ad una struttura autoportante oppure addossata, soluzione quest’ultima che non pervede particolari difficoltà di costruzione perchè una parte della struttura poggia su un sostegno fisso e particolarmente stabile. Si tratta in ogni caso di lavori in edilizia libera (a meno che tu non decida di creare un vero e proprio porticato in muratura con copertura fissa, per il quale è necessario un apposito permesso di costruire).


Come sceglierla ?


outdoor

E’ una domanda che mi sono posta spesso e credo che la cosa migliore, al di là di inevitabili gusti estetici e design, sia prendere in considerazione l’uso che si farà della pergola stessa. Puoi pensare al pergolato come un’oasi tranquilla dove prendere un caffè in pieno relax oppure ad uno spazio dove ospitare amici per cene e lunghi aperitivi. Se non vedi l’ora di avere una cucina all’aperto, un grande barbecue e tanto spazio per grandi feste probabilmente non basterà una piccola struttura, al contrario se desideri mettere giardino e piante in evidenza sarà meglio optare per una pergola meno invadente. Capire come utilizzerai la pergola ti aiuterà a focalizzarti sulle dimensioni e sulla struttura che desideri.


I costi


I costi variano ovviamente in base a materiali e dimensioni e per questo non è facile fornire informazioni dettagliate in merito. So per esperienza personale che le moderne pergole bioclimatiche possono essere alquanto proibitive, ecco perchè negli ultimi tempi ho deciso di approfondire conoscenze e dissipare dubbi sul legno e sulle nuove finiture che permettono una minore manutenzione. I prezzi delle tettoie in legno sono certamente inferiori a quelli di una struttura realizzata con altri materiali, ma questo non significa che la pergola sarà meno bella esteticamente e meno durevole nel tempo. Il consiglio è comunque quello di
scegliere una struttura in legno massello che, pur avendo un maggior costo iniziale, permetterà un notevole risparmio sui costi di manutenzione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *