Casa Du Plessis, a 400 km da San Paolo e 15 dalla storica città di Paraty (Brasile), è una casa dalla doppia anima: all’esterno è un esempio di linearità mderna mentre attraverso il patio si intravede una  facciata tradizionale. La normativa del luogo prevedeva infatti che le case dovessero avere copertura in coppi di laterizio, regola che l’architetto Marcio Kogan ho reinterpretato con grande originalità. Ha voluto creare intorno alla costruzione tradizionale un grande involucro geometrico, dando  alla struttura un nuovo ed innovativo equilibrio. I muri  rivestiti in pietra “mineira” (una tipica pietra brasiliana) circondano un patio interno con quattro alberi di jabuticabeira. La pavimentazione è in cemento con piccoli ciottoli arrotondati.

 Sul lato del patio sono allineate quattro camere da letto. I pannelli scorrevoli in legno naturale sono una “mushrabiyya” (griglia di legno alle finestre, tipica delle case arabe) che filtra la luce nelle stanze.

Prendete spunto da: I bellissimi muri rivestiti in pietra, le aperture orizzontali nel patio, il pavimento in cemento e ciottoli con l’inserimento di una o più piante “importanti” , la passerella in legno nel giardino.

(Marcio Kogan The Plan, Archilovers )

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *