Voglio vivere qui! Magari non proprio 365 giorni all’anno. Però è il mio sogno… prati verdi, cielo d’Irlanda e profumo di mari del nord!

Si tratta di una originale conversione di due edifici rurali ridotti quasi a ruderi in una unica casa unifamiliare. Lo studio di architettura Peter Legge Associates ha curato questa ristrutturazione  accurata . Il risultato è uno splendido edificio che esalta  il contrasto fra gli interni confortevoli e la natura aspra del paesaggio circostante.

 Le due case seppure molto vicine e parallele non erano sulla stessa linea e la scelta del collegamento in vetro è stata dettata dalla volontà dello studio di mantenere idealmente separati nel paesaggio gli edifici. E così è nato questo spazio totalmente vetrato che svolge la funzione di ingresso e vano scala. La trasparenza del passaggio è sottolineata dai minimali gradini a sbalzo in cemento e dalla balaustra in vetro trasparente.

   

Altro elemento di rottura con la tradizione è costituito dalla veranda della zona pranzo che grazie alla porta con apertura totale permette di prolungare la casa all’esterno nelle giornate di sole.

 

Prendete spunto da: la bellissima veranda di fronte alla zona giorno, la scala in cemento e vetro, la superba unione fra passato e presente .
2 commenti
  1. pilli pilli
    pilli pilli dice:

    Davvero Stupenda!

    Anche noi stiamo cercando una casa in cima ad una collina (proprio per 365 giorni all’anno però)… e spero di trovare qualcosa che unisce in modo così spettacolare il passato ed il futuro!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *