interno vintage - industrilae

interno vintage - industrilae

Sto lentamente uscendo dal virus più devastante da che io abbia memoria. L’ultima volta che sono stata così male forse non avevo neppure ancora la cellulite e per riprendere vigore bastava un buon bicchiere di vino con le amiche. Ora dopo quattro giorni di febbre da cavallo, con il piacevole corollario di un mal di testa martellante (ho pure pensato di avere la maningite, poi il medico l’ha declassata a sinusite :D), mi ritrovo a pezzi più che mai. Forse mi riprenderò per Capodanno da questo ciclo devastante ed infinito di antibiotici, dalla stanchezza cronica e da una faccia che neppure Walking Dead… forse. Intanto stamattina ho ripreso il caffè dopo giorni, è stato un bel momento. La vita continua, consoliamoci con una casa bella bella, perchè qualcosa deve pur tirarci su il morale!

interno stile industriale 40b3be897bb189b2MgZnV4O9xQOjQjIy42f45ca526506997IDfQFJT9H1nD7Yr46daf700a89598364Xr21OXW6CMcJNefuf64b27b1425256e5GIMUWsGRPLWL4P6J7bf1eb64e41bd17cr4LFhqJr5OjoHfDV2c306afe6e2b3deemIZw3MT4WEXFF5wpa27faafe7ab2b969aV58nZrxyw1xgVCJffd5de79ba73922dBro89pP46aUoaaJQ0302ea8f032b1aa6kxtzaDWhbCxvryd9 (1)

[line] Se ti interessa approfondire l’articolo di oggi o fare semplicemente due chiacchiere su Design Therapy, la discussione continua  in chat su Telegram.[line]

| RUST Architexts |

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *