pasqua

 

Pasqua è passata, sopra di me quasi come un treno. In effetti non facevo un pranzo nella variante Pasqua-Natale da un paio di anni e la conclusione a cui sono arrivata è che non ho più il fisico. O meglio…io tendo a voler sempre fare troppe cose. Per fortuna ormai la Princi è una mini cuoca degna di masterchef e mi ha aiutato non poco nella preparazione delle piccole cosette carine che avevamo messo nel menù. E la tavola? La tavola era molto semplice, più primaverile in effetti che Pasquale, ma fresca e profumata come piace a me. Al posto del centrotavola ho sistemato 4 vasetti di lavanda avvolti in un sacchetto del pane, piantine che poi abbiamo donato alle ospiti del pranzo. Per il resto il lavoro grosso lo ha fatto ancora una volta la Princi che si è scritta ben 12 menù-segnaposto dietro altrettante cartoline comprate all’ikea tempo fa ed uscite da qualche cassetto come per magia. Tutto sommato una giornata distruttiva ma piacevole, come le feste in famiglia sanno essere ogni volta.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *