8718692840584APRI197_3

Adoro semplicemente Inke, fin dai primi respiri di questo blog. Purtroppo gli spazi in cameretta sono assai limitati e non ho mai potuto provare la gioia di vedere ai muri un albero vintage con tanto di luce-casetta. A rigirare il coltello nella piaga, ecco LOVEThESIGN, con una selezione di tanti bellissimi articoli della designer Olandese. Inke Heiland è una designer ad alto tasso di creatività che ha ideato un’ alternativa divertente ed originale ai normali (ed un po’ banali) stickers da parete. Cosa rende queste silhouette così speciali  (oltre al fatto che sono bellissime ) ? Innanzi tutto sono realizzate a mano , quindi sempre una diversa dall’altra. Poi sono realizzate ritagliando la forma desiderata da rimanenze di carte da parati vintage. Il risultato lo potete vedere con i vostri occhi, è delicato e sorprendente. Una serie di decori patchwork a cui è impossibile resistere!

tree

Potete scegliere il vostro animale o albero preferito o magari unirli entrambi per creare la vostra parete personalizzata. Vi piacciono tutti e siete indecisi? Intanto fatevi un giro nella pagina dedicata ad Inke su LOVEThESIGN, ci sono proprio tutti!  Il tocco finale stupendo ed irresistibile sarà  la lampada da parete Birdhouse!  Anche questo pezzo  è realizzato a mano  utilizzando un legno di rovere francese a basso impatto ambientale. Semplice ed essenziale , sarà comunque il protagonista della stanza….inutile dire che deve essere mio (almeno lui visto che l’albero proprio non ci sta!).

luce

inke2inke3

Se vi frena la paura di non essere dei tappezzieri provetti non demordete: la confezione comprende un comodo kit fai-da-te completo di istruzioni, apposita colla ecologica e spatola.  Prima di applicare la base, sarà sufficiente assicurarsi che la superficie sia pulita, asciutta, piatta e ben solida. Dopodichè, una volta preparata la colla, potrete spalmarla sul retro della carta, applicarla con delicatezza e premere con un panno asciutto per facilitare l’aderenza.

animals
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *