Se non fosse che di cesti Wire di Ferm Living ce ne sono in più misure ed in tanti bellissimi colori potrei quasi dire che mi sono liberata da questa design obsession  ! Eh si, perchè il Natale ha portato qualcosa anche a me, ed un nuovo bellissimo oggetto di design è entrato in casa. Questo cesto multifunzionale è perfetto per contenere tutte  quelle cose che di solito non sapete dove mettere, dalle coperte alle riviste, dai giocattoli alla legna da ardere. O ancora, come nel mio caso, i cuscini da utilizzare al bisogno . Può  anche essere girato a testa in giù e usato come sgabello oppure, con l’apposito piano in legno, diventare un tavolino per il salotto. I colori, come ho detto, sono uno più bello dell’altro .Assolutamente perfetti per caratterizzare la geometrica struttura in fil di ferro verniciata a polvere.

Ed eccolo il mio Wire Basket ! Come potrete immaginare viaggia qua e là per la casa…noi siamo ben lontani dalla perfezione delle foto di cui sopra ! Il materiale per far bene ci sarebbe pure, un bel cuscino Marimekko che si abbina alla perfezione, un paio di cuscini  carini carini che ho fatto fare con un tessuto Ikea, l’ambiente che si presta. Il problema? Tutto il resto che c’è sparso intorno… giochi , libri e quaderni , in questo momento anche abiti di carnevale vari ed eventuali. Meglio, molto meglio, andare di zoom!

( Ferm Living, 70 PP , Kaikki Mita Olen, Rafa Kids, Mod-home.info, Only deco love, Noe blog, Websta, Nordic Leaves, My paradissi, Surrounding, Sight Unseen, Design Therapy)

4 commenti
  1. Marina
    Marina dice:

    Quanti utilizzi si possono fare con questo “Wire Basket”, davvero interessante 🙂
    Faccio anch’io ogni tanto un salto all’Ikea (perché c’è qualcuno che non ci va?), e ho riconosciuto il tessuto che hai scelto per i cuscini, perché l’avevo notato anch’io e mi piaceva, poi ne ho scelti altri 😉
    Marina

    Rispondi
  2. Lucia
    Lucia dice:

    Questo cesto è sempre piaciuto molto anche a me, ma lo trovo davvero molto caro.:-(
    Ho altre urgenze per ora, in futuro chissà….

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *