taormina-varaschin11

Sono stata a Taormina qualche anno fa: un viaggio in Sicilia con amici e bambini al seguito, diverso dai frenetici tours di qualche anno prima (quando in un giorno si toccavano più città, quando non si arrivava in un luogo senza una preciso studio di almeno un paio di guide turistiche). Di questa piccola città sapevo poco, se non il fatto che fosse meta d’obbligo per ogni turista.

 [line]Un mix irresistibile di profumi e colori, rovine greche, vie medievali e dolce vita[line]

Lo spirito del viaggio era dettato: lasciarsi andare alle emozioni più che rincorrere con frenesia ogni attrazione turistica. E così, prima di gettarci nella bellezza sconvolgente del teatro greco, abbiamo scelto di passeggiare senza meta per le strette viuzze di Taormina, estasiati dal mix unico di lusso e tipicità. Qui il tempo sembra essersi fermato e la magica atmosfera d’altri tempi ti pervade: è facile scorgere bancarelle traboccanti di frutta accanto a gioiellerie raffinate, locali con suggestivi tavolini in vimini e negozi di souvenir ricercati.

TAORMINAtaormina-varaschin6taormina-varaschin

Piazza IX Aprile

[line]Il salotto più elegante di Taormina[line]

Se le vie di Taormina mi hanno conquistata, impossibile descrivervi lo stupore quando al termine della piacevole passeggiata si è aperta davanti ai miei occhi una piazza così bella da togliere il fiato. Una piazza costruita come una terrazza sul mare, dove le viste vertiginose sulle acque dello Ionio, sui paesi circostanti e sull’Etna si susseguono senza soluzione di continuità. Regalando scenari così coinvolgenti che la contemplazione è d’obbligo. Meglio fermarsi, respirare con calma e lasciarsi avvolgere da tanta bellezza.

D’altra parte lo stesso Ernest Hemingway sosteneva che Taormina è così bella che fa male a guardarla

E allora devi rallentare, sederti in uno dei tanti bar lungo il perimetro della piazza e sorseggiare un buon vino: che c’è di meglio che godersi un aperitivo mentre si rimira il tramonto sul mare?

Taormina sunset

Taormina è un posto così. Ti entra dentro fino al midollo, impossibile non viverla appieno. Ed impossibile non ripromettersi di ritornare, per respirare ancora le note dolci ed agre di limoni e tuffarsi a capofitto nel labirinto di vie e scorci mozzafiato.

Se dovete ancora scoprire questo gioiello siciliano (o, come me, aspettate con ansia di ritornare), mettete in conto di fermarvi qui almeno un paio di giorni, così da poter vivere la città in ogni mutevole momento della giornata e soggiornare in uno dei bellissimi Hotel di lusso che circondano il centro storico. Proprio come in un film.

taormina-varaschin4taormina-varaschin3taormina-teatro

[line]Un lusso mai ostentato[line]

Taormina è famosa anche per i suoi Hotel a cinque stelle (non a caso qui si è svolto il primo g7 di Trump presidente e proprio qui la nuova first Lady ha potuto mostrarsi al mondo in tutta la sua bellezza). Quello che ti sorprenderà, tuttavia, è l’estrema ospitalità dei cittadini, una cordialità innata che rende tanto lusso mai eccessivo ed estenuante. La bellezza non è ostentata, ma si radica in una semplicità profonda ed autentica, in perfetto stile mediterraneo.

Dove dormire?

Gli Hotel di lusso, come dicevo, sono tantissimi, uno più bello dell’altro. Come scegliere allora? Io ho il mio metro di giudizio, incentrato (come non potrebbe) sul design. Eh si, perchè ovviamente valuto prezzo, comodità e servizi, ma quel tocco in più dove si incontrano tradizione e modernità è un punto fermo imprescindibile. Solitamente poi amo discostarmi leggermente dal caos del centro, soprattutto quando ho in programma una vacanza di relax. Vi state domandando cosa ho scovato per voi? Ovviamente un hotel di design e da sogno!

Il 5 stelle Villa Neri Resort&Spa si trova a pochi km dalla bellissima città di Taormina, sulla  suggestiva strada del vino che collega lo Jonio all’Etna. Gli interni sono moderni e raffinati, con protagonisti caldi giochi di luce a ricreare la magica e rilassata atmosfera del sud. Il fascino dell’Etna è lo sfondo ideale per un luogo tanto magico, dove la parola d’ordine è rilassarsi: dalla spa al ristorante che offre piatti gourmet dalla tradizionale cucina siciliana, fino alla piscina esterna resa unica dalla scelta di arredi raffinati.

design-taormina-varaschin5varaschin-taormina-villaneri

[line]Outdoor in perfetta armonia con l’ambiente circostante[line]

Come nel concept d’arredo interno, anche i complementi e gli arredi per l’esterno sono stati scelti con il preciso scopo di fondersi con il fascinoso ambiente che li circonda e con la storia stilistica di questa magica isola. Così a bordo piscina troviamo i lettini prendisole della collezione Victor, con struttura in alluminio e rivestimento in  tessuto traforato in batyline, arredi tanto minimali quanto raffinati prodotti da Varaschin Outdoor Therapy.  Della stessa azienda le poltroncine Cricket e i tavoli Blade, come le eleganti poltrone ed il divano intrecciato a mano in cordino sintetico della serie Babylon (di cui mi sono già irrimediabilmente innamorata).

design-taormina-varaschindesign-taormina-varaschin6design-taormina-varaschin8design-taormina-varaschin7

[line]Collezione Babylon, amore a prima vista[line]

babylon-varaschin

Il divano e la poltrona della serie Babylon, che richiamano i triclinnii dell’Impero Romano,  sono firmati dai designer Giopato & Combees. Questi arredi regalano alla zona relax un vero tocco di stile e si prestano tanto agli ambienti più moderni quanto alle moderne ristrutturazioni rustico-chic. Io già sto pensando di rinnovare lo spazio sotto il porticato di casa, d’altra parte al cuor non si comanda!

Villa Neri Resort&Spa | Varaschin

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *