XILO 1934: IL PARQUET DECORATO



xilo fiorella-bonanno-kimano



Nel bel mezzo della mia ormai nota fase cementine scopro una pavimentazione che è a tutti gli effetti una vera e propria opera d’arte. Non avrei ovviamente potuto fare altro che innamorarmene! Mi sono informata e mi si è aperto un mondo, quello di un’azienda che ha fatto dell’innovazione il suo punto di forza mantenendo come base e punto fermo la quasi centenaria esperienza nella lavorazione del legno. I parquet di XILO 1934 sono infatti realizzati interamente in Italia, il che significa progettazione e produzione tutta italiana: accanto alle più moderne tecnologie trova posto quel tocco di creatività, raffinatezza ed eleganza tipiche del nostro bel paese. Ed è così che , oltre alle più tradizionali maxi tavole in cui l’alta qualità si coniuga con prodotti ecosostenibili al 100%, troviamo una linea di prodotti semplicemente unica.


Design ed innovazione per parquet dai decori inaspettati

I parquet di design prodotti dall’azienda incantano gli occhi e sono semplicemente uno più bello dell’altro tanto che diventa arduo effettuare una scelta. Se il parquet decorato KIMANO (opera della designer palermitana Roberta Bonanno) ricorda nel suo manufatto le antiche cementine, i listoni MUSCIARABIA sono pura poesia scaturita dalle mani del maestro Piero Fornasetti e rivisitata dal figlio Barnaba esclusivamente per Xilo 1934.



fratelli-fornasetti-musciarabia



Ma non ci sono solo tavole che richiamano antiche maioliche ornamentali, i decori della linea design di XILO 1934 sono tantissimi e portano tutti la firma di grandi designer, artisti ed architetti. Si tratta di storie raccontate attraverso mani sapienti, veri e propri parquet d’autore. Un nuovo look per un materiale eterno, dal fascino ineguagliabile, capace di rendere trendy e scaldare anche l’ambiente più minimale grazie agli originali motivi decorativi. Da utilizzare non solo a pavimento ma anche a parete per un suggestivo effetto boiserie.


Come vengono realizzati?

 Un legno di rovere grezzo si arricchisce grazie alla decorazione realizzata direttamente sulla sua superficie; una tecnica innovativa e all’avanguardia in cui vengono utilizzati pigmenti a base acquosa, che si trasferiscono sulla tavola proprio come un tatuaggio. La superficie viene successivamente protetta con la stesura di un generoso strato di vernice così da rendere il decoro più resistente ad usura e calpestio. L’azienda inoltre garantisce un impatto zero in tutta la produzione: viene utilizzato solo legno di provenienza legale, collanti senza emissioni di formaldeide e prodotti di finitura naturali. Per il massimo rispetto della natura e della salute dei consumatori.



alessio-pinto-esagona




luca-scacchetti-geometrico




van-der-hilst-tulipae-gemini





nigel-coates-archipetali





carlo-dal-bianco-paisley





fratelli-fornasetti-passi-letterari





van-der-hilst-tulipae-andromeda



Condividi l’articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

4 Comments on XILO 1934: IL PARQUET DECORATO

  1. lucia_guarino@ymail.com'
    Lucia
    25 febbraio 2016 at 11:43 (1 anno ago)

    Bellissimi! Peccato aver già ristrutturato casa….:-(

    Rispondi
  2. easy.relooking@gmail.com'
    Elisa - Easy Relooking
    25 febbraio 2016 at 13:13 (1 anno ago)

    Molto belli!!!
    secondo me però bisogna avere spazi molto ampi altrimenti rischiano di stufare… oppure pensare di dedicarli a solo una parte della casa, magari una parte della zona relax/lettura o allo studio 🙂

    Rispondi
    • Manuela - Progettazione Therapy
      1 marzo 2016 at 22:46 (1 anno ago)

      Perfettamente d’accordo Elisa.. delimitare l’ingresso, l’angolo relax o un piccolo studio sarebbe il migliore compromesso per poter utilizzare queste meraviglie anche per le di piccole case.

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *

Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy






4 × 2 =