UNA MATTINATA DA MERCATOPOLI



specchio vintage



Ricordate? Qualche giorno fa vi avevo raccontato della mia decisione di regalare una seconda chance agli oggetti di casa che da tempo vivevano relegati in cantina. Non sono certo stata con le mani in mano, dopo un primo processo di selezione e decluttering, eccomi finalmente pronta per conoscere questa favolosa realtà incentrata sul valore del riuso. Ho scelto di visitare il grande negozio Mercatopoli di Cuneo, un’esperienza unica che mi ha aperto gli occhi.


decluttering non significa spreco

Eh si, troppo spesso ci comportiamo da accumulatori seriali, per poi disfarci delle cose acquistate tempo prima per recuperare inevitabilmente spazio. Ma liberare casa non significa certo buttar via tutti questi oggetti. Me ne sono accorta portando la mia cassetta di legno carica di ricordi nello shop Mercatopoli, ecco come le nostre cose possono avere una seconda chance. Ciò che in casa mia non serve più può servire a qualcun altro ed è certamente più facile metterlo via se ci rendiamo conto che sarà di nuovo utile. Se poi a tutto ciò aggiungiamo anche il piacere di un guadagno economico derivante dalla vendita, BINGO!



tazzine blu





mercatopoli





mappamondo





mercatopoli 2





macchina da cucire vintage




Un’esperienza di vendita decisamente speciale



mercatopoli vendita



La prima cosa che salta agli occhi entrando in un punto vendita Mercatopoli è l’organizzazione: tutto qui è disposto con ordine e precisione, gli scaffali sono puliti ed ordinati, suddivisi per categorie decisamente invitanti (spostare l’attenzione dal fornitissimo reparto stoviglie, pieno zeppo di bellissimi servizi di piatti, bicchieri e tazzine, è stata impresa davvero ardua).

Ma andiamo con ordine, perchè appena entrata sono stata accolta dai gentilissimi addetti alla vendita, che hanno valutato i miei oggetti e stabilito per essi un prezzo adeguato. Ho potuto scoprire che i miei articoli – come tutti gli altri in vendita qui – resteranno in negozio per un tempo preciso (60 giorni) dopodichè se invenduti starà a me decidere se ritirarli o lasciare che siano donati in beneficienza. Mi piace molto questo aspetto della vendita, garantisce un continuo rinnovo della merce esposta e sempre migliore qualità.

Il procedimento di vendita è davvero semplice. Dopo la valutazione ed accettazione, mi è stata consegnata la mia card Mercatopoli, con la quale posso ora verificare direttamente online ed in tempo reale la situazione dei miei articoli. Se saranno venduti avrò un ricavo pari al 50% del prezzo di vendita, non male vero?



vendita mercatopoli





mercatopoli tessera



Finalmente i miei oggetti sono in vendita! Non è stato facile imparare a lasciar andare, però ora sono felice della nuova vita che li aspetta (anzi, se passate nello shop Mercatopoli di Cuneo e decidete di portarveli a casa, fatemelo sapere… non vedo l’ora di vedere la loro nuova sistemazione). In ogni caso, come ero pronta a scommettere, ho subito trovato consolazione. Potevo forse uscire a mani vuote?

#iovendoconMercatopoliperché: quando mi ricapita vendita e shopping in un unico posto?



tazzine




Foto e styling: Manuela Occhetti – Design Therapy | Questo post è scritto in collaborazione con Mercatopoli ma le parole e le opinioni sono al 100% made in Design Therapy.

Condividi l’articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *

Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy






two × five =