GENUS PREMIUM NET DI ARISTON: LA TEMPERATURA DI CASA A PORTATA DI APP


ARISTON


Fuori piove e sembra tornato l’autunno, non potevo inaugurare con clima migliore la mia nuova collaborazione con Ariston. A partire da oggi e periodicamente nelle prossime settimane approfondiremo insieme una serie di temi legati al mondo delle caldaie, del riscaldamento e della climatizzazione. Perchè Ariston? Perchè è un marchio sinonimo di costante ricerca e garanzia di qualità, perchè so che mi posso fidare e so di poterlo consigliare.


Prodotto dell’anno 2017: il perchè di un risultato prestigioso

Genus Premium NET, uno dei prodotti di punta dell’azienda per quanto riguarda gli impianti di riscaldamento a condensazione di nuova generazione, è stato elettoProdotto dell’anno 2017”. Il riconoscimento è decisamente prestigioso, frutto di una ricerca di mercato condotta da IRI su più di 12.000 consumatori. Merito delle sue caratteristiche innovative: Genus Premium NET è infatti in grado di autoregolarsi in base alle variazioni della temperatura esterna e interna, di ridurre i cicli di accensione e spegnimento, di avere la temperatura dell’acqua sanitaria costante, anche in caso di piccoli prelievi, garantendo sempre il massimo dell’efficienza. Con un risultato ottimale sia in termini di prestazioni che di taglio in bolletta, garantendo un risparmio energetico fino a 800€* rispetto ad una caldaia di vecchia generazione.


Genus Premium Net (foto 1)



Controlla la temperatura di casa direttamente dal cellulare con il servizio di connettività AristonNET

La tecnologia deve renderci la vita più facile, ecco perchè accolgo sempre con entusiasmo le soluzioni come il servizio di connettività Ariston NET che completa e rende praticamente perfetta Genus Premium NET. Grazie ad una semplice App gratuita è possibile infatti gestire con un semplice touch le impostazioni della temperatura della casa, verificare costantemente tutte le impostazioni principali della caldaia evitando sprechi nei consumi energetici, impostare un programma giornaliero e settimanale di riscaldamento. Ma non solo perchè attraverso l’App si potrà avere anche un Centro di Assistenza tecnica pronto ad intervenire tempestivamente da remoto.**

* Confronto tra una caldaia convenzionale senza cronotermostato o con una programmazione costante della temperatura e una a condensazione con funzione auto attiva, sonda esterna e controllata da Ariston NET. Il calcolo del risparmio si basa su un fabbisogno annuo medio per una casa monofamiliare di 100mq con radiatori in classe F situata a Milano. ** Necessaria la sottoscrizione di un contratto di manutenzione con il Centro Assistenza Tecnica, che deve essere preventivamente autorizzato dal cliente ad intervenire sulla caldaia da remoto

Condividi l’articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *

Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy






twenty − 16 =