FOSCARINI: DUE NUOVE ICONE IN ARRIVO

E’ ufficialmente partito il Salone del Mobile 2012…..mi sarebbe piaciuto farci un bel giretto ma la panza mi impigrisce più di quanto già non lo fossi e così eccomi qua a barcamenarmi da casa fra le mail che mi arrivano con le news dei produttori e gli infiniti articoli di approfondimento sul web! Sarà per il prossimo anno….pupo permettendo!

Intanto voglio parlarvi di FOSCARINI che propone due novità molto belle ed interessanti: INNERLIGHT di Simon Pengelly e BEHIVE sospensione di Werner Aisslinger.







Innerlight è stata pensata come una scultura da parete che, una volta accesa, prende vita e si trasforma in una raffinata piattaforma per la luce. Con un’estrema semplicità esteriore – nata in realtà da un attento studio sui diversi elementi che la compongono –  la lampada disegnata da Simon Pengelly è costituita da tre fasce sovrapposte, leggermente concave e con inclinazioni diverse, supportate da un guscio realizzato in policarbonato traslucido, che nasconde la parte tecnica.  La fonte luminosa, costituita da due lampade a fluorescenza disposte su piani diversi, garantisce una buona illuminazione in ogni direzione, sia verso il muro che lungo le lastre, con un effetto mutevole e sofisticato. Innerlight è disponibile in due versioni: bianca (inutile dire che è la mia preferita!) o in una particolare finitura materica, che ne sottolinea la profondità.











Behive (dall’inglese beehive, alveare) è una sospensione sensuale ed elegante al tempo stesso. Composta da una serie di anelli sovrapposti di diametro diverso, Behive nella versione da tavolo è già diventata un classico. Viene ora proposta nella nuova versione da sospensione, che offre una luminosità calda e soffice come nella Behive da tavolo, a cui aggiunge una luce diretta verso il basso. Uno schermo diffusore collocato all’interno nasconde infatti alla vista i componenti tecnici e lascia la sorgente luminosa libera di illuminare verso il basso.  La luce bianca assume così un duplice valore: evidenzia il particolare segno grafico degli anelli e focalizza l’illuminazione su un’area ben precisa.







(Foscarini)

 

 

Condividi l’articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *

Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy






5 × cinque =