CASA VISTA MARE







Questa residenza contemporanea, terminata nel 2010 ed opera dello studio di architettura Architrend Architecture, si trova a Marina di Ragusa in Sicilia. La villa è caratterizzata da una planimetria ad elle su un solo piano e si sviluppa intorno alla piscina con un grande solarium pavimentato in doghe di larice trattato con un impregnante di colore bianco. Una vetrata continua che si sviluppa per tutto il perimetro della casa rivolto verso la veduta sul mare ne garantisce la continuità interno – esterno ( a mio parere fin troppo per quanto riguarda la zona notte, che forse rimane un pò “in vetrina”. Si tratta ovviamente di una scelta di linearità estetica ma alla fine penso che ne risenta un pò in vivibilità pratica…tuttavia  spettacolare!).





































Gli arredi interni sono essenziali; le porte sono pensate come pannelli a tutt’altezza dello stesso spessore del tramezzo, e quindi a filo muro sia sul lato interno camera che su quello esterno corridoio; sono in legno laccato bianco opaco, bianche come tutte le pareti della casa, bianche come le travi di legno della copertura. Il tavolo del pranzo è il Tulip di Saarinen (tavolo che ho scelto anche per la mia  zona pranzo in versione tonda!), le sedie sono le serie 7 di Arne Jacobsen.













Due muri perimetrali delimitano il lato dell’ingresso e quello del confine opposto alla piscina.  A divedere muro-tetto troviamo una finestra alta e continua. Unico elemento di disturbo in mezzo a tutti questi materiali neutri (legno bianco, vetro, cemento, acciaio ) è la scala che si trova all’ingresso, costituita da una sottile lamiera presso piegata che si svolge come un tappeto rosso.













Prendete spunto da: I pavimenti in doghe sbiancate e cemento, le lunghe finestre ad interrompere la continuità muro – soffitto (molto belle se utilizzate anche come soluzione interna), la zona living totalmente aperta su esterno ed il patio come continuazione della casa, i pouf a sacco vintage per l’arredo esterno.

(Architrend Architecture, Moreno Maggi, Architizer)

 

Condividi l’articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *

Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy






uno × cinque =