BUONI PROPOSITI PER IL 2017: ORGANIZZARE IL MIO NUOVO HOME OFFICE


home office


Il nuovo anno è alle porte ed una piccola lista di buoni propositi è cosa dovuta…in realtà la lista sarrebbe piuttosto corposa, ammetto tuttavia di non essere il massimo sul fronte del portare a termine le cose prestabilite. Il primo proposito è quindi quello di fissarmi un obiettivo alla volta (chissà che così non mi riesca meglio di realizzarli :D). Detto ciò, mi sento pronta per il grande salto, è ora di pensare ad un serio home office per il mio lavoro. Perchè in effetti il pc non ne può davvero più di spostarsi dal divano a sedi ancor più precarie e la mia schiena urla pietà da tempo. E’ il momento di regalarmi una postazione consona ed una sedia che mi permetta di arrivare incolume al fatidico traguardo degli “anta” (eh si, perchè sarà pur vero che l’età di una signora non si dice, ma questo 2017 sarà un anno importante, gli anni tondi vanno festeggiati come si deve ed il mal di schiena non fa parte del programma!).

Sono pronta dicevo, ed ho fatto già i compiti a casa… ho scoperto su Sediadaufficio tutto ciò che mi occorre, a partire ovviamente da una buona sedia ergonomica e dalla giusta scrivania. Ma andiamo con  ordine e vediamo le basi per organizzare al meglio il proprio ufficio casalingo.


La sedia a cui non posso rinunciare


home office sedia


 Sinistra no, destra si, perchè? L’angolo studio nella foto è un sogno, questo è innegabile; una sedia come quella tuttavia può trasformarlo presto in un incubo! Per questo motivo il primo investimento del mio nuovo home office sarà una seduta degna di questo nome. Ho scelto la sedia ERGOMAX perchè unisce al design moderno una tecnologia avanzata: le opzioni di regolazione sono tantissime, dall’altezza e profondità del sedile all’altezza, inclinazione e presino durezza dello schienale. E poi i braccioli, e presino il poggiatesta, si inclinano a piacere. Non solo, il sostegno lombare flessibile è creato per adattarsi alla parte inferiore della schiena mantenendo la postura perfetta in ogni momento. Naturalmente le sedie ergonomiche fra cui scegliere sono tantissime, ciò che conta è prestare la corretta attenzione alle caratterisiche di ognuna, senza trascurare mai il lato estetico!


sedie ufficio



Una scrivania che non faccia troppo “ufficio”


scrivania home office


A differenza della sedia, la scrivania del mio home office dovrà essere meno professionale e più adatta ad un ambiente casalingo, oltre al fatto che purtroppo non posso puntare su dimesioni troppo generose. La scelta quindi ricadrà probabilente su un modello dalle linee pulite e moderne, con un vago richiamo allo stile nordico o alle curve sinuose dal sapore vintage. O anche no…se pensassi invece ad una scrivania fuori dagli schemi? Un modello classico in un colore shock? Niente male davvero per dare carattere ad un piccolo angolo di casa!


E poi? Luce, spazio e colore

Un’ottima sedia ed una scrivania piacevole sono la base, però non trascurerò certo i dettagli che sanno poi fare mio un angolo di casa. Lo spazio, come dicevo poco sopra, non è tantissimo, ma il mio piccolo soppalco ripaga abbondantemente con una copiosa luce naturale e con l’accogliente e stimolante atmosfera che solo una mansarda sa regalare. Un ultimo, irrinunciabile, tocco green e lo studio sarà completo. Cosa chiedere di più?

 

green home office


Condividi l’articolo
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestEmail this to someone

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *

Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy






due × tre =